Riviera del Conero

Riviera del Conero – Parco regionale del Monte Conero – Infinito

pubblicato in: Mare | 1

Riviera del Conero con le sue forme disegnate dal mare, la location che ha ispirato l’Infinito di Giacomo Leopardi.

 




Nell’ incantevole cornice del Parco regionale del Conero, una distesa di spiagge bianche incontaminate e un mare dalle 5 bandiere blu, formano la Riviera del Conero.

Così tra questa immensità s’annega il pensier mio:
E il naufragar m’è dolce in questo mare.
-Giacomo Leopardi

Nella fascia costiera a sud di Ancona, si alternano cale solitarie e spiagge attrezzate fino al Lido di Marcelli dove gli innumerevoli servizi offrono divertimento a tutti. Un sentiero difficile da percorrere, porta alla Spiaggia di Mezzavalle, ghiaiosa e priva di stabilimenti ma nonostante questo affollatissima nei weekend.

Sul fianco nord del Conero, la macchia verde contrasta con i sassi bianchi della Spiaggia di Portonovo, attrezzatissima ed amata dai surfisti. La presenza di tanti ristorantini di pesce ed attrazioni la rende una delle mete più ricercate.

La spiaggia ai piedi del versante nord del Monte Conero si chiude con La Vela chiamata così per la forma dello scoglio nello specchio di mare.

Simbolo della Riviera del Conero è la Spiaggia delle Due Sorelle. Anche qui il nome deriva dai due scogli che spuntano in mare. Si trova al fianco sud del Monte Conero. E’ bianchissima selvaggia incontaminata, qui non c’è nessun tipo di servizi ma è un posto che lascia incantati.

Il tratto della Spiaggia Nera è frequentato dai naturalisti. L’arenile è composto da sassi e renella scura. E’ una spiaggia lunga e selvaggia a cui si accede a piedi dal Parco della Repubblica di Sirolo. Dopo un tratto di costa a falesia troviamo la Spiaggia di San Michele. Qui delle spettacolari pareti rocciose scendono giù dal Monte Conero fino ad un mare meravigliosamente blu. A tratti la spiaggia è attrezzata ed a tratti no. La Spiaggia di Urbani a forma di mezzaluna è incastonata fra una grotta e un’alta rupe protetta da una barriera di scogli.

Questa baia grazie all’odore dei pini e le acque pulite ha ottenuto innumerevoli volte il premio della Bandiera Blu.

L’area più dotata di strutture ricettive e attrattive turistiche è quella di Numana. Qui la spiaggia dorata, ampia e soleggiata, gli stabilimenti balneari, le attrezzature sportive, ristoranti e bar accolgono giovani e famiglie. Dal Porto di Numana si raggiunge in barca il Lido di Marcelli. Il fondale ospita tante specie marine protette ed è amatissimo dagli appassionati di pesca subacquea.

Qui sulla Riviera del Conero sono innumerevoli le possibilità per gli amanti della vacanza sportiva, dal surf al trekking, free climbing, rafting, bike kitesurf e parapendio.

I borghi di Sirolo, Numana, Castel Fidardo, Offagna e Loreto sono le perle della Riviera del Conero che saziano la sete di arte, storia e cultura dei turisti esperenziali, culturali e religiosi.

La cucina del posto è a base del pescato locale ed i vini più famosi sono:Passerina, Pecorino, Verdicchio e Rosso Conero e la

Lacrima di Morro d’Alba.

 

Eventi e Tradizioni

Festa della Madonna Assunta
Festival Adriatico Mediterraneo di Ancona
Festival Fisarmonica – Castelfidardo
Festival In teatro di Polverigi
Palio di San Giovanni a Porto Recanati
Regata del Conero
Sagra del Pesce di Numana
Tarta Day

DISCLAIMER Contenuti & Immagini

 

 

Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.