Burano

Burano – Regno di pizzi e merletti – Laguna di Venezia

pubblicato in: Città | 1

Burano - E' una frazione di Venezia dal 1923. E'composta da quattro isolotti uniti tra loro da rii: Pontinelli, Giudecca, Terranova e Mazzorbo, collegata alle altre da un ponte. Burano

 

 

 

Si trova a 8 km da Venezia e poco distante da Murano ed è circondata dalla Palude di Santa Caterina e dalla Palude di Burano.

Fu fondata in epoca romana dal popolo di Altino che sfuggiva ai barbari dapprima con la costruzione di palafitte e successivamente di case a mattoni.

Il nome di Burano deriva proprio dal nome della Porta Boreana da cui si accedeva alla città di Altino.

 

 

La più grande attrattiva di Burano sono le case coloratissime e la lavorazione artigianale dei merletti che la rende famosa in tutto il mondo. 

Burano

 

 

Le case colorate offrono degli scorci incantevoli. Il loro colore è rappresentativo del cognome della famiglia che la abita, e durante il Regno d'Italia era regolamentato dalla sovraintendenza.

In realtà la spiegazione pratica del colore vivo dei muri è che i pescatori dovevano riconoscere la propria casa nella nebbia fitta che spesso avvolge Burano.

 

 

 

 

 

 

 

Burano

 

La Piazza Baldassarre Galluppi fu realizzata interrando un intero canale, e fu dedicata al Buranello, un compositore del posto.

Su di essa si affaccia la bellissima Chiesa di San Martino che ospita la nota Crocifissione di Giambattista Tiepolo.

Al fianco della chiesa si può ammirare la Cappella di Santa Barbara.

 

 

 

 

 

 

 

Il campanile della chiesa pende per via di un cedimento del terreno in quanto ha il basamento che poggia su palafitte.

Burano

 

Una leggenda di Burano narra che un pescatore ricevette in dono da una sirena, una corona di schiuma da donare alla sua sposa, e le sue amiche cercarono di realizzare un velo degno della incantevole corona, nacque così l'arte del merletto. Qui la mattina le merlettaie sono a lavoro all'aperto per far conoscere i segreti tramandati ai visitatori.

Burano

 

Burano ha una grande tradizione nella lavorazione artigianale dei merletti, qui ha sede un Museo dove è possibile vedere le opere più belle. Il Museo ha sede presso la Scuola dei Merletti di Burano, che risale al 1872.Burano

Nel 1981 la scuola fu ristrutturata per ospitare documenti, disegni e varie collezioni.

Dentro il museo è possibile osservare esemplari della produzione veneziana a partire dal 1500, disegni, foto e documenti di grande importanza storica.

 

Sull'isola di Burano vale quindi la pena addentrarsi tra calli e viuzze per perdersi nella sua atmosfera.

 

 

 

Uno dei punti più panoramici è sicuramente i Tre Ponti, un ponte in legno che congiunge tre rive. Da qui è possibile fare delle bellissime foto con le case ed i loro multicolori che si riflettono sui canali.

 

L' enogastronomia di Burano è basata su piatti a base di pesce, il più famoso dei quali è il Risotto di gò. Il brodo in cui viene mantecato il riso è ricavato dal gò, un pesce tipico della laguna di Venezia, conosciuto nel resto d'Italia con il nome di Ghiozzo. I piatti della cucina buranella sono serviti mantenendo la genuinità della tipica trattoria di un tempo.
Nei bar e gelaterie si possono assaggiare i dolci tipici, il Bussolà e l' Esse.

Le casette colorate, il campanile storto e il sole che tramonta dietro alla vecchia pescheria, con Venezia sullo sfondo, che s'intravede in lontananza quasi come fosse in un dipinto, creano la magia di Burano che poi ti resta nel cuore.

INFO

ORARI
Museo dei merlettiBurano
Aprile-Ottobre
da lunedì a domenica, compresi festivi: 10.00-18.00 (chiusura biglietteria ore 17.30) Chiuso 01/05
Novembre-Marzo
da lunedì a domenica, compresi festivi: 10.00-17.00 (chiusura biglietteria 17.30). Chiuso 25/12 e 01/01.
PREZZI
Museo dei merletti
La biglietteria è aperta fino a 30 minuti prima della chiusura. Il 25 dicembre, il 1 gennaio e il 1 maggio rimane chiuso.
L’alternativa ai biglietti interi o ridotti è il MUSEUM PASS che consente l’ingresso a tutti i Musei della rete Musei Civici di Venezia e vale per 6 mesi.
Pass interi € 20, ridotti € 16,00
Possibilità di acquistare un Pass intero e gli altri ridotti per famiglie con due adulti e almeno un ragazzo 6-18 anni.
Pass € 10,00 per studenti in gita scolastica (1 settembre-15 marzo).
Aprile-Ottobre
Biglietti interi: € 5,00.
Novembre-Marzo
Biglietti interi: € 8,00.
Biglietti ridotti per ragazzi 6-14 anni, studenti 15-25 anni, accompagnatori gruppi, ultrassentacinquenni, dipendenti Ministero Beni culturali, soci FAI € 3,50
Ingresso gratuito per nati o residenti Comune di Venezia, membri ICOM, bambini 0-5 anni, disabili, guide autorizzate, interpreti con gruppi, una persona per ogni gruppo di 15.
Ingresso con un intero e altri ridotti per famiglie con due adulti e almeno un ragazzo 6-18 anni.

 

DISCLAIMER Contenuti & Immagini

 

Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.