jesi

Jesi – Patria del Verdicchio – Città Esemplare UNESCO

postato in: Borghi antichi, UNESCO | 1

Jesi è la patria del Verdicchio che, dalle vigne dei suoi Castelli, prende corpo in un paesaggio incantevole.

Jesi è immersa in un paesaggio collinare incredibile dove spiccano i Castelli della Vallesina facendone una meta ideale per il turismo esperenziale, culturale e sportivo.

La città è uno scrigno di arte, storia e cultura a metà tra la montagna ed il mare, è circondata da mura secolari perfettamente conservate tanto da aver meritato il titolo UNESCO di Città Esemplare per la conservazione di beni architettonici e artistici.

Le mura sono costituite da alti muraglioni cortinati con beccatelli, aperte da sette porte e rinforzate da torrioni tra cui il simbolo della città il Torrione del Montirozzo.

Il centro storico è composto da edifici di epoca diversa fusi in modo armonico tra loro, stradine lastricate, vicoli, palazzi.

La centralissima Piazza Federico II è enorme, sembra sia stato il luogo della nascita di Federico II di Svevia. Racchiusa da edifici nobiliari e dal Duomo, sorge sul luogo del Foro romano, all’incrocio fra il Cardo e il Decumano massimi.

Tra i suoi gioielli, il Duomo di San Settimio, la Chiesa gotica di San Marco, il Palazzo del Podestà, il Palazzo del Comune e di origine rinascimentale il Palazzo della Signoria.

Tra i capolavori d’arte rococò troviamo Palazzo Pianetti con la lunghissima facciata aperta da cento finestre ed un bellissimo giardino all’italiana sul retro, ospita la Pinacoteca Comunale che conserva capolavori del pittore veneziano Lorenzo Lotto.

Palazzo della Signoria è uno dei più imponenti palazzi pubblici, sulla facciata ha lo stemma della città, un leone rampante colorato.

Palazzo Balleani ha un’ elegante facciata con spigoli arrotondati ed una balconata roccocò con la ringhiera tipica in ferro sorretta da quattro Telamoni ed all’interno è finemente decorato.

Sixteenth century Palazzo Ricci, Jesi, Marche, Italy, Europe

Palazzo Ripanti il prospetto su Piazza Federico II, è in stile tardo barocco, con un portale coperto da un balcone sorretto da colonne. Palazzo Ricci sorge sull’area della Rocca Pontelliana, con il prospetto posteriore che dà sulla Piazza della Repubblica e sul quale si eleva una facciata neoclassica, il porticato a sei arcate alleggerisce la struttura.

Infine il Teatro Pergolesi che è uno dei fiori all’occhiello, con la sua acustica perfetta, le sue pitture e affreschi.

Jesi però non è solo arte e cultura, è stata città europea dello sport visti i tanti campioni mondiali del posto in particolare per scherma e fioretto, ma anche motociclismo, pattinaggio, atletica.

Per immergersi nella natura in pieno relax si può visitare la Riserva Ripa Bianca oasi WWF che offre quattro diversi ambienti naturali, fluviale, agricolo, calanchivo e lacustre, da qui si può raggiungere un belvedere ubicato in cima ai calanchi attraversando il fiume Esino tramite un ponte di zattere galleggianti.

Nell’ambito dell’enogastronomia Jesi è protagonista con vino, olio, formaggi, salumi, miele, lonzino di fico, cavallucci, pizza di formaggio. Siamo nelle terre del Verdicchio dei Castelli di Jesi, uno dei vini bianchi italiani più pregiati e noto a livello nazionale, nel territorio si producono anche altri vini DOC, la Lacrima di Morro d’Alba l’Esino ed il Rosso Piceno. Tra i piatti tipici lo streetfood d’eccellenza le olive ascolane, il brodetto all’anconetana, il coniglio in porchetta.

EVENTI & TRADIZIONI
Palio di San Floriano primo fine settimana nel Centro storico. Rievocazione storica con la partecipazione di ben 21 Comuni della Vallesina. Tra spettacoli di sbandieratori, tornei di arcieri e taverne, in tutto il centro storico si respira un’affascinante atmosfera medievale. Il 4 maggio, giorno della festa di San Floriano, si svolge la tradizionale Scampanellata.
Jesi Estate Metà giugno – metà settembre. Diversi luoghi della città Rassegna di eventi musica, cinema, spettacoli, concerti, mostre si alternano a divertimento e aggregazione.
Jesi Jazz Festival Luglio-agosto Rassegna con le migliori proposte del movimento jazzistico locale e nazionale
Notte Azzurra Primo sabato di settembre Evento che la città di Jesi dedica allo sport. Federazioni, società sportive, atleti e simpatizzanti dello sport sono i protagonisti di questo incontro speciale.
Festival Pergolesi Spontini Prima metà di settembre Jesi e diversi comuni della Vallesina
Fiera di San Settimio Dal 22 al 25 settembre Centro storico. Puntuale come il cambio della stagione, dal 1304 ritorna ogni anno la Fiera di San Settimio, una delle più rinomate del Centro Italia. Arrivano più di seicento espositori di ogni genere durante i tre giorni di fiera.
Stagione Lirica Ottobre-dicembre Teatro G.B. Pergolesi. Un momento di grande spessore culturale molto atteso dai melomani di tutta la Regione e non solo.
Stagione Teatrale Ottobre-aprile Teatro G.B. Pergolesi e Teatro Studio V. Moriconi La Stagione di prosa, organizzata in collaborazione con l’AMAT
Vallesina Marathon Novembre Mezzamaratona di 21,097 km con partenza e arrivo in Piazza della Repubblica. Il percorso si sviluppa per la quasi totalità lungo la pista ciclabile che da Jesi arriva al comune di Moie di Maiolati Spontini toccando il comune di Castelbellino costeggiando il fiume Esino.
Stagione Sinfonica Dicembre-maggio Teatro G.B. Pergolesi
Jesi Natale Dall’8 dicembre all’Epifania Centro storico. Le festività natalizie cominciano nel week-end dell’Immacolata. Durante tutto il mese di dicembre si susseguono concerti, mostre e spettacoli vari.




Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.