Volpedo, un borgo da scoprire. Arte e natura

pubblicato in: Borghi antichi | 1

Volpedo, regno delle pesche, non so a voi, ma a me piacciono tantissimo le pesche e le fragole.

Antico mercato

Volpedo è un territorio incredibile che produce e trasforma questi frutti a 70 km da Milano, 80 da Torino e a soli 60 da Genova.

Non conoscevo questo borgo, non avevo la più pallida idea della sua esistenza. Ne sono venuto a conoscenza per caso, parlando con un ristoratore che mi ha decantato il sapore e il profumo delle pesche di Volpedo.
Ma dove si trova questa località?
All’inizio della Val Curone, a pochi chilometri da Tortona, si trova questo borgo che fa parte dell’Unione di Comuni Comunità Collinare Basso Grue Curone.

Per visitarlo e conoscerlo, vi consiglio di andarci un sabato:
L’Antico mercato lungo la strada del sale si svolge ogni sabato mattina, e fino alle 15 l’ultimo sabato del mese, nella struttura storica del mercato della frutta, realizzata nel 1937 proprio al centro del borgo. Si tiene anche in caso di maltempo in quanto l’area è coperta.

Bastione

Girovagando tra le bancarelle avrete modo di scoprire la Pieve romanica, già citata in documenti del X secolo, rimaneggiata nel XV secolo. All’interno si trovano affreschi, alcuni anche pregevoli, attribuiti alla scuola dei tortonesi fratelli Manfredino e Franceschino Boxilio. Notevole è la parte che si è salvata dei potenti bastioni cinquecenteschi che racchiudevano il castrum e che delineano la parte antica del borgo.

Pieve

La ottocentesca parrocchiale di San Pietro apostolo si erge sul luogo in cui era posta la casa di Giovannino Costa, giovane pastore barbaramente ucciso nel 1468 e divenuto, come Beato Giovannino martire, patrono del paese. Nella chiesa si trova un San Luigino, opera di Giuseppe Pellizza da Volpedo (1894)..

La Pieve Romanica di Volpedo ? Giuseppe Pellizza ? Si, qui nacque il pittore Giuseppe Pellizza  (1868-1907), uno dei pittori italiani più importanti del suo tempo, noto al grande pubblico soprattutto per essere autore della celebre tela Il Quarto Stato. Pellizza fece la scelta di vivere e lavorare nel paese in cui era nato e, in segno di attaccamento alla sua terra, di aggiungere alla sua firma “da Volpedo”.
Merita una visita al suo studio in via Rosano per capire l’attaccamento dell’artista alla sua terra.

Ma torniamo allo scopo per cui abbiamo deciso di venire a Volpedo:

Casa Museo Giuseppe Pelizza

“La bella natura sulla tua tavola”.
E’ questo lo slogan di Volpedo Frutta, azienda cooperativa che commercializza il 75% della produzione frutticola delle Valli Curone, Grue, Ossona. Il “paniere” offerto è molto ampio: pesche, albicocche, ciliegie, pere, pomodori e patate, tutti raccolti maturi e a mano e prodotti con il metodo della lotta integrata, che garantisce un residuo zero di antiparassitari. Genuinità e gusto, dunque, le parole d’ordine di Volpedo Frutta, dove si possono trovare anche le buone confetture di frutta fresca, a base di pesche, ciliegie, susine, mirtilli, mele-pere-noci ed ai quattro frutti rossi.

A questo punto ci viene la voglia di assaggiare sul posto qualche piatto locale…

IL PRODOTTO TIPICO 

Innanzitutto, pesche e fragole con i loro derivati,marmellate, pesche sciroppate, poi uva, ciliegie e albicocche.

IL PIATTO TIPICO 

Gnocchi di patate quarantine con tartufo; terrina di coniglio o di lepre; bavarese alle pesche gialle su salsa di fragole entrambe di origine controllata unite ai piatti dell’ enogastronomia della regione Piemonte.

EVENTI E TRADIZIONI
Festa patronale di San Giovannino
(Penultima domenica di agosto)
Festa Patronale di San Giovannino
Biennale di arte cultura e spettacolo “PELIZZA DA VOLPEDO”
(Biennale Pellizza da Volpedo)
A partire dal 2001, quando Il Quarto Stato tornò per quaranta giorni a Volpedo nel centenario della sua ultimazione, il paese di Pellizza ha dato…
Mercatino dell’antiquariato e del modernariato
(OGNI TERZA DOMENICA DEL MESE)
NEL BORGO ANTICO MERCATINO DEI TESORI DEL PASSATO E DEL FUTURO

INFO 

Buona gita, non ne sarete delusi !

DISCLAIMER Contenuti & Immagini

Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.