Pizzomunno

Scoglio di Pizzomunno – Vieste

pubblicato in: Mare | 0

Pizzomunno lo scoglio con l’anima sulla spiaggia di Vieste protagonista ancora una volta con la sua Cristalda.

 




Lo scoglio di Pizzomunno è il simbolo di Vieste sul Gargano. E’ stranissimo vederlo lì imponente circa 25 metri di roccia bianca e allora ci si chiede come può essere …. ed è a questo punto che la realtà si lega alla leggenda e ci dà un motivo in più per credere all’amore e ai sentimenti puri.

Max Gazzè al Festival di Sanremo 2018 ha proposto la canzone “La leggenda di Pizzomunno e Cristalda” che racconta la leggenda dello scoglio più affascinante di Vieste Città che a tal proposito gli conferirà la cittadinanza onoraria.

Sul posto si tramanda una leggenda. Quando l’attuale Vieste era solo un villaggio abitato da pescatori un giovane alto e forte di nome Pizzomunno e una fanciulla di rara bellezza con i lunghi capelli color del sole di nome Cristalda, si innamorarono perdutamente. Ogni giorno Pizzomunno affrontava il mare per vivere e le sirene tentavano di incantarlo tentandolo con l’illusione dell’immortalità. Pizzomunno aveva in se un amore ben più forte e non cedette mai. Le sirene a quel punto scatenarono la loro collera su Cristalda. I due innamorati la notte si incontravano sulla spiaggia. Una notte che doveva essere felice si tramutò in tragedia perchè le sirene presero la ragazza e la trascinarono sul fondo del mare. Pizzomunno nonostante lo sforzo disumano non riuscì a salvarla. Il dolore lo pietrificò e da allora è lì che aspetta la sua Cristalda.

Questo tratto della costa garganica è di rara bellezza. Fa parte della Costa dei trabocchi che unisce Abruzzo Molise e Puglia. Sono incantevoli e ricchi di storia i trabocchi che si incontrano lungo tutta la costa.

Il mare nella roccia calcarea ha generato delle cavità e formazioni rocciose dalle forme più svariate e bizzarre, un esempio è proprio il Pizzomunno. L’Arco di San Felice e le grotte sono il risultato di fenomeni carsici legati all’azione corrosiva di acqua marina e vento tra le più affascinanti ricordiamo la Grotta Sfondata, la Grotta due Occhi, la Grotta Rotonda, dei Pipistrelli, del Serpente, la Viola e la Smeralda.

Vieste è il punto di imbarco per chi vuole visitare le splendide Isole Tremiti vicinissime,inoltre è parte integrante della Foresta Umbra, un patrimonio biologico inestimabile.

Per ulteriori info su Vieste e sul Gargano vi consiglio di dare uno sguardo a Vieste- Parco Nazionale del Gargano

L’immagine di copertina è di Paolo Dell’Angelo

Le immagini che corredano l’articolo sono di Gabriele Ravanetti

DISCLAIMER Contenuti & Immagini

 




 

Conosci il posto?