Firenze – Città dal fascino sottile – UNESCO

pubblicato in: Città | 2

FIRENZE - Una città gioiello, dove il Rinascimento è stato esplosivo, dando vita con la sua rinnovata freschezza ad una meraviglia per l'umanità intera.

Firenze è una città Firenzepiacevolissima da visitare perchè è tranquilla e semplice nonostante la sua incantevole bellezza.

Una passeggiata in relax in questa città può regalare emozioni e sensazioni uniche. A Firenze ci si trova come immersi in un museo a cielo aperto, le sue strade antiche portano a conoscere l'arte, l'architettura, la cultura fiorentina in genere e danno modo di far parte delle tradizioni della città in tutti i sensi.

 

 

 

Firenze

 

Il cuore della città è senz'altro SANTA MARIA DEL FIORE : il duomo, affiancato dal meraviglioso campanile di Giotto e dal Battistero. Il duomo di Firenze è un capolavoro, la sua facciata di marmo bianco di Carrara da luce alla Piazza, nettamente in contrasto col rosso della cupola realizzata dal Brunelleschi.
L'eccezionalità di questo edificio viene presto capita visitandolo, la cupola è un capolavoro non solo artistico ed architettonico, ma anche ingegneristico, perchè venne realizzata a doppia calotta ma con un intercapedine interno che le da leggerezza. Il Battistero su pianta esagonale è il nucleo religioso originale, bellissime le tre porte bronzee che spezzano la geometria della facciata. La Piazza Santa Croce rettangolare ha visto passare su di se artisti di tutte le epoche, la statua di Dante Alighieri è stata posta davanti al Duomo a ricordo delle glorie italiane: Foscolo, Rossini, Macchiavelli, Galileo, Giotto, Michelangelo, Brunelleschi, Cimabue, Canova, Della Robbia e tantissimi altri.

 

 

Firenze

 

 

La sede del potere amministrativo, Palazzo Vecchio, risale al '300, si trova in Piazza della Signoria dove spicca insieme alle sculture in marmo e pietra: bellissimo il Marzocco di Donatello, il leone appoggiato sul giglio fiorentino e il Biancone o Fontana di Nettuno, prima fonte pubblica di Firenze. Vicinissima la Galleria degli Uffizi ha una struttura esterna spettacolare, un porticato che unisce Piazza della Signoria con il Lungarno, le colonne doriche si alternano alle nicchie con statue di artisti e mecenati del tempo, tra cui Giotto e Cosimo dei Medici. Al suo interno sono esposte opere di inestimabile valore tra di essi oltre ai capolavori di Cimabue, Giotto, Leonardo, Michelangelo, Caravaggio, Tiziano, Goya, troviamo i dipinti quattrocenteschi di Botticelli: la Primavera e la Nascita di Venere. La Loggia dei Lanzi era luogo delle antiche assemblee pubbliche oggi raccoglie splendide statue.

 

 

 

 

 

 

 

Quasi come in una sequenza continua di meraviglie, a breve ci troviamo su Ponte Vecchio che permette di attraversare l'Arno nel punto più stretto.Firenze

Il Ponte è particolarissimo, sotto è un susseguirsi di botteghe artigiane con due terrazze panoramiche ed è sormontato dal Corridoio Vasariano che serviva alla famiglia Medici per tornare da Piazza della Signoria alla loro dimora: Palazzo Pitti.

 

firenze

PALAZZO PITTI si trova sul Lungarno, fu costruito dalla famiglia Pitti nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi e realizzato dal suo allievo Luca Fancelli. La costruzione originale prevedeva soltanto la parte centrale dell'edificio attuale. Nel 1549, il palazzo fu venduto ai Medici, fu ampliato e rimaneggiato nel 1560 da Bartolommeo Ammannati che progettò e realizzò l'ampio e sfarzoso cortile ed aggiunse le due ali laterali. Cosimo II de' Medici fece ampliare e aprire il piazzale antistante. Palazzo Pitti si affaccia sui GIARDINI DI BOBOLI che collegano il Palazzo al Forte Belvedere. L'immenso Giardino all'Italiana ospita statue, fontane, dimore e musei ed ha una struttura architettonica pienamente integrata nel paesaggio che davvero lo rende unico al mondo.

Attraverso Viale dei Colli o risalendo le Rampe del Poggi dal quartiere San Niccolò, arriviamo a Piazzale Michelangelo, dove a centro c'è una copia del David di Michelangelo, a svettare su quella che è un'immensa terrazza panoramica. Da qui si vede tutta Firenze e nemmeno a dirlo è uno dei posti più amati dai fiorentini.

Firenze

 

 

Firenze è molto interessante sotto tutti i profili, una città di arte e cultura ma anche di relax e sport, l' enogastronomia si avvale di vini tipici e piatti davvero caratteristici.
Tipici antipasti di questa zona sono i Crostini con fegato di coniglio e la Fettunta, una fetta di pane insaporita con sale e olio toscano. I deliziosi salumi toscani vengono, invece, accompagnati dal famoso Pane Sciapo. Tra i primi piatti troviamo la Pappa col pomodoro, aglio, olio, peperoncino, polpa di pomodoro e pane raffermo e la Ribollita, una zuppa di verdure e pane raffermo, che viene cucinata il giorno prima e riscaldata solo prima di esser servita. Tra i secondi piatti spicca la Bistecca alla fiorentina, famosa in tutto il mondo è una bistecca di carne di bue di ottima qualità, alta 5-6 cm, che viene cotta sulla brace 5 minuti per lato, lasciando l’interno al sangue. Anche la Trippa al sugo è molto diffusa e tra gli streetfood il Panino al Lampredotto è davvero un cult. I dolci tipici di Firenze sono: il Castagnaccio, fatto con farina di castagne e la Schiacciata alla fiorentina. Tra i vini immancabile il Brunello di Montalcino.

 

Eventi e Tradizioni

Cavalcata dei Magi 6 gennaioscreenshot_5
Elettrice Palatina 18 febbraio
Capodanno fiorentino 25 marzo
Scoppio del Carro la domenica di Pasqua
Trofeo Marzocco 1 maggio
Palio del Baluardo terza domenica di maggio
La Fiorita il 23 maggio
Torneo del Calcio Storico Fiorentino a giugno
Festa di Sant'Anna il 26 luglio
Festa di San Lorenzo il 10 agosto
Festa della Rificolona il 7 settembre
Bacco Artigiano ultimo sabato di settembre
Festa di Santa Reparata l'8 ottobre
Festa della Toscana il 30 novembre
Festa degli omaggi a dicembre

Logo 88 x 31

DISCLAIMER Contenuti & Immagini

Alcune delle foto sono di Angelica Enea 

2 Responses

Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.