abbazia-di-rivalta

Abbazia di Rivalta Scrivia (AL)

postato in: Abbazie e Chiese | 1

L' Abbazia di Santa Maria di Rivalta, ubicata nella frazione di Rivalta Scrivia a pochi chilometri dal casello autostradale di Tortona, è e rimarrà sempre una delle realtà storiche maggiormente interessanti ed affascinanti del tortonese.

 

L'abbazia cistercense di Santa Maria di Rivalta è un edificio religioso che appartiene al complesso monumentale
di Rivalta Scrivia.
Si trova a pochi chilometri da Tortona, sulla riva sinistra del torrente Scrivia, nei pressi dell'incrocio di antiche strade romane (via Æmilia Scauri e via Postumia), divenute nel Medioevo importanti vie di transito commerciale e di pellegrinaggio.
Le origini dell'abbazia di Rivalta Scrivia risalgono al 16 gennaio 1180, quando Folco, abate dell'abbazia cistercense di Lucedio nel vercellese, promise ad Oberto, vescovo di Tortona, di facere ecclesiam de Ripaalta abbatiam del proprio ordine e di rispettare i diritti della chiesa di Tortona.

Dal 1997 è iniziata l'opera di restauro di tutto il complesso monumentale con il determinante intervento finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.
Tra il marzo e il dicembre del 1998 è stata rifatta la copertura dell'abbazia, mentre tra il dicembre 1998 e l'ottobre 1999 sono stati recuperati la sala capitolare ed i resti del monastero.
Nel 2000 è stata restaurata la facciata e tra il 2002 e il 2004 sono state restaurate le volte di tutta la chiesa.
Tra il giugno 2010 e il giugno 2011 sono stati restaurati gli affreschi boxiliani posti nelle due cappelle di destra; un secondo cantiere durato tra il settembre 2011 e il marzo 2012 ha interessato le decorazioni gotiche dell'abside e l'affresco della Trinità.

La zona che circonda l'Abbazia di Rivalta Scrivia è aperta campagna e consente di rivivere le sensazioni del passato (soprattutto attorno alla vecchia muraglia) e della natura.

.
All'interno della struttura, invece, si possono ammirare dei meravigliosi dipinti risalenti al XV secolo (alcuni sono attribuiti al famoso pittore tortonese Franceschino da Baxilio) e la sala capitolare (rappresentante davvero un gioiello dell'architettura di quell'epoca).

Per chi è amante della cultura delle Abbazie medievali, questa è una gita da non perdere assolutamente, vista anche la sua posizione strategica: 70 km da Torino, 80 km da Milano e 60km da Genova.

Indirizzo: Viale Di Rivalta, 1, Tortona AL
Telefono:0131 817150

 

 

 

 

Eventi e tradizioni:

L'abbazia ospita parecchie manifestazioni, dalla musica alle mostre di dipinti e fotografiche. Per esserne informati è sempre meglio telefonare.
Tradizione del luogo (abbandonata negli anni) era l'allevamento dei bachi da seta.
Qui vicino ci sono da visitare i laboratori di bachi da seta di Cascina Folletto a Tortona.
L'obiettivo non è produrre il pregiato filo, almeno non adesso, ma capire se ci siano margini per reintrodurre i bachi in Piemonte e, in particolare in una zona, quella della Frascheta, che fino agli inizi del '900 era nota per la sua pregiatissima seta.

 

Enogastronomia:

I gioielli della zona sono legati alle antiche ricette:

Le Fragole Profumate di Tortona
i Ceci di Merella
lo Zafferano della Frascheta
I funghi fritti o nel sugo
Le carni allevate nella zona.

 

 

 

 

 

 

 

Conosci il posto? Raccontaci la tua esperienza.